Fondazione San Vigilio Ossana Fondazione San Vigilio OSSANA Fondazione San Vigilio Ossana
Fondazione San Vigilio Ossana
mail Site mappa
Fondazione San Vigilio Ossana
Fondazione San Vigilio Ossana
Fondazione San Vigilio Ossana

I nostri progetti

 

"BEYOND BORDERS" - "Oltre i confini"

Progetti culturali per il nostro Territorio


"BEYOND BORDERS"


L'idea di realizzare il progetto "BEYOND BORDERS" nasce dalla constatazione che troppo spesso gli attori di azioni verso il mondo giovanile sono impegnati ad attivare progetti con la preoccupazione primaria di "dover dare qualcosa" ai giovani, mentre le varie scienze che interagiscono in ambito educativo pongono il problema di studiare in che modo nella comunità si possano elaborare situazioni in cui i ragazzi realizzino "qualcosa" per sé e per gli altri, per il territorio nelle sue varie articolazioni. I giovani hanno un bisogno enorme di identità personale, cioè di dare senso al proprio essere e di individuare una progettualità per il proprio futuro, e di un'identità sociale volta ad un protagonismo attivo in tutte le fasi del lavoro di comunità: dalla progettazione alla raccolta dei risultati.

In questo contesto diventa determinante riempire di significati civici (e non egoistici e narcisisitici) questa fase di strutturazione della propria identità personale, affinché i giovani diventino individui con un forte senso di responsabilità sociale e di cittadinanza attiva e permettere di soddisfare il loro primario bisogno di conoscenza .

La declinazione del termine abbraccia molteplici significati: dal conoscere cosa fanno gli altri sul territorio a sapere cosa fanno gli altri 'altrove', venire a conoscenza delle singole esperienze al di là del sentito dire, conoscere ambiti vicini ma anche essere informati di opportunità, risorse, risultati e valutazioni messe in atto in altri contesti europei, per individuare progressivamente il modo per mettere a disposizione di tutta la Comunità il complesso patrimonio di idee, progetti, esperienze e quant'altro, ora, quasi forzatamente, dissolto in una molteplicità di micro-realtà. Risulta, quindi, necessaria la definizione di un'offerta formativa in linea con le nuove esigenze prospettate dallo sviluppo della Società della Conoscenza ed in grado di costruire, con la compartecipazione reale dei ragazzi, una serie di azioni tese ad aprire i vari mondi giovanili organizzati e formali al confronto con l'Europa ed i nuovi orizzonti della società globale.

Appare, inoltre, molto importante sviluppare tra i giovani la cultura d'impresa ed una capacità di formazione alla trasformazione, alla mobilità del contesto lavorativo, alla valutazione della capacità imprenditoriale. Il patrimonio rappresentato dai giovani costituisce il fattore strategico decisivo per il successo, la qualificazione e l'innovazione della cultura imprenditoriale futura. La promozione dell'autoimprenditorialità giovanile attraverso azioni di stimolo dell'autonomia dei giovani portatori di idee imprenditoriali, della loro vocazione imprenditoriale, al fine della maturazione delle attitudini e delle competenze trasversali che potranno costituire la base delle future scelte autoimprenditoriali, nonché la promozione di forme di lavoro autonomo, sono ritenute oggi uno degli strumenti più validi per la creazione di nuova occupazione e per lo sviluppo diversificato di piccole attività imprenditoriali in settori di nicchia o di particolare espansione tecnica o di mercato.

A fronte degli interventi promozionali e delle incentivazioni finanziarie disponibili esistono, tuttavia, notevoli difficoltà sotto il profilo pratico a causa sia delle "carenze culturali" in senso imprenditoriale dei giovani che affrontano il problema di "mettersi in proprio", sia delle carenze dei contesti anche strutturali che dovrebbero garantire i supporti necessari alla realizzazione delle iniziative imprenditoriali.

Nasce da queste considerazioni la volontà di attuare uno scambio fra i giovani di Pellizzano e del territorio del Comprensorio C7 Val di Sole ed i giovani della cittadina di Fasana in Istria. Lo scambio, che vuole essere bilaterale, si propone di coinvolgere in primo luogo i giovani che si avviano a concludere il loro percorso di formazione scolastica, tentando di inserirsi nel mondo del lavoro ed, in particolare, nel settore turistico-alberghiero: l'alta Val di Sole presenta, infatti, molteplici esperienze imprenditoriali nel settore, grazie anche alla presenza ad Ossana di un Centro di Formazione Professionale dedicato a tale settore.

Concretamente lo scambio si articolerà in una prima fase di pianificazione del progetto, che prevedrà il coinvolgimento attivo dei ragazzi interessati, in una seconda fase di organizzazione operativa delle iniziative che si intendono realizzare, nell'effettuazione reale dello scambio bilaterale ed in un'ultima fase di valutazione del progetto svolta nella modalità di "learning" e non solo di "accountability".

La volontà di progettare con i giovani interessati al progetto un'iniziativa volta ad offrire reali occasioni di confronto culturale e di scambio di esperienze e competenze professionali ci ha portati ad ideare uno scambio che prevede l'accoglienza presso l'ostello della Fondazione "San Vigilio" di una quindicina di giovani istriani, momenti di reciproco arricchimento professionale presso la struttura dell'ENAIP di Ossana grazie alla disponibilità dei docenti dell'istituto e di albergatori locali, visite a significative esperienze imprenditoriali del settore presenti in valle, la conoscenza del modello di governo autonomo della nostra Provincia attraverso incontri e visite istituzionali nel corso delle quali verificare la possibilità di attivare ed eventualmente pianificare possibili progetti comuni di scambio e di sviluppo di imprenditorialità giovanile.

Ci si propone di far conoscere agli ospiti di Fasana anche il modello cooperativistico trentino ed, in particolare, il sistema delle Casse Rurali trentine, al fine di individuare modalità innovative per favorire l'accesso al credito di giovani imprenditori.

A Fasana, invece, i nostri ragazzi avranno la possibilità di conoscere l'esperienza di giovani imprenditori che stanno impegnandosi con successo nella fase di rilancio di un settore che, forse più degli altri, ha subito le conseguenze negative della crisi economico-sociale della ex-Yugoslavia.

Fondazione San Vigilio Ossana
Fondazione San Vigilio Ossana
Home | Chi siamo | Visita la casa | Progetti realizzati | L'archivio | Links | Contatti
Fondazione San Vigilio Ossana
Fondazione San Vigilio Ossana
© 2005 Fondazione San Vigilio Ossana tutti i diritti sono riservati
mondiale internet standard
Italian English